• lunedì , 26 giugno 2017
Progetto Matrimonio

Progetto Matrimonio

Eccomi qui, in questo venerdì di sole, a scrivere finalmente di un progetto creativo davvero speciale, il primo così grande, il primo così impegnativo, il primo così importante… Il cuore che batte forte, i piedi ancora indolenziti e tantissima felicità nel cuore.

Lo scorso fine settimana due dei nostri più cari amici si sono detti Sì, in un meraviglioso e caldo pomeriggio di giugno carichi di così tanta emozione e gioia da riuscire a percepirla nell’aria come fosse un frizzantino, palpabile venticello carico di aspettativa e immensa gratitudine.

Ho pensato al loro grande giorno per quasi un anno, da quella calda sera di agosto quando la notizia è diventata ufficiale.

In quella stessa occasione, seduti davanti a una pizza con il mare a fare da sfondo, ci hanno resi ancora più felici ed emozionati decidendo di catapultarci a piè pari nella loro avventura: Ale testimone dello sposo (amico, fratello, compagno di avventure) e io regista creativa di una delle parti più belle del loro grande giorno: bomboniere, confettata e photobooth.

bomboniere amici

cuore

Che gioia immensa… Che felicità!

Ho passato mesi alla ricerca del giusto progetto, della giusta proposta, dell’idea perfetta per non deludere le loro aspettative; ho condiviso le loro emozioni e il desiderio di costruire a loro immagine il giorno tanto sognato e oggi posso dire di avercela fatta.

progetto

IMG_1232

piantana betulla

È stato un campo di prova anche per me, non avevo mai realizzato un progetto così completo prima, mi sono sempre limitata a disegnare e creare partecipazioni o bomboniere, tableaux o libretti per la Chiesa, cadeaux per gli amici e i vicini casa, menù per la cena o cappellini per la sposa e le sue invitata.
L’impegno e la passione sono sempre stati il mio cardine ma mai (a parte per il mio matrimonio) avevo dovuto pensare, pianificare e allestire così tanti particolari tutti insieme.

portacandele

Ci sono state notti passate a occhi sbarrati perché le idee che mi frullavano in testa erano così assordanti da non riuscire a farmi dormire… Ci sono stati giorni in cui ho pensato che non ce l’avrei fatta a realizzare tutto in tempo ma poi è arrivata, finalmente, quella mattina di fine Maggio in cui ho capito che sarebbe andato tutto esattamente come avevo programmato e immaginato.

confettata

Grazie, quindi a M&S per avermi dato la possibilità di mettere in gioco le mie capacità e grazie a tutti i santi membri della mia famiglia che hanno sopportato il mio isterismo creativo (Ale ha addirittura partecipato al riempimento dei sacchetti delle bomboniere, chi l’avrebbe detto).

Adesso so di esserne capace e mai come oggi desidero di poterlo fare il più spesso possibile! Quindi “call me baby” per i vostri progetti da realizzare…

E se siete curiosi di vedere la gallery cliccate qui!

Related Posts

Questo sito utilizza cookies per rendere più piacevole la vostra navigazione. maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close